venerdì 30 ottobre 2009

Comicità felina

Qualche giorno fa ho immortalato questa scena (sto ancora ridendo) messa in atto dai miei due gatti: Fulippa la piccolina aspettava coraggiosamente il momento giusto per attaccare la sua preda, cioè Saru. Ma non appena lui si è girato, lei con un balzo è scappata via in preda al panico! :D

martedì 27 ottobre 2009

Cavalletta in posa

Con il termine generico di cavallette o locuste si indicano i Celiferi (Caelifera Ander, 1936) che sono un sottordine di insetti ortotteri. Gli occhi sono formati da tanti piccoli occhi, ciascuno vede una parte dell’oggetto osservato e insieme ricostruiscono l'immagine. Le antenne sono utili per orientarsi nell’ambiente e per avvertire la presenza di predatori. Hanno lunghe zampe posteriori che distendono come l’asta di un atleta, questo consente loro di fare grandi salti.

giovedì 22 ottobre 2009

Frutta d'autunno

Chi l'ha detto che in autunno ci sono solo foglie cadenti e alberi spogli? Per il melograno è la stagione migliore per mettere al mondo i suoi frutti. La melagrana è considerata da sempre il frutto della fertilità, è ricca di polifenoli, sali minerali e vitamine. La sua azione antiossidante è superiore a quella del vino rosso. Inoltre già gli antichi egizi conoscevano le proprietà antibatteriche e antielmintiche delle radici del melograno.

mercoledì 21 ottobre 2009

martedì 20 ottobre 2009

Delizie piccanti

Capsicum L. già nel 5500 a.C. era conosciuto in Messico. In Europa giunse grazie a Cristoforo Colombo. Deve il suo nome alla forma del frutto che ricorda una scatola con dentro i semi, capsa appunto. Le sostanze responsabili della piccantezza sono l'alcaloide capsaicina e altri quattro capsaicinoidi. Il peperoncino ha azione antibatterica, contiene vitamina C, antiossidanti, è utile nella cura del raffreddore e favorisce la digestione. Gli uccelli, al contrario dei mammiferi, non sono sensibili alla capsaicina per cui i peperoncini costituiscono il cibo preferito di molti volatili.

lunedì 19 ottobre 2009

Occhietti curiosi

La chiocciola è un invertebrato del phylum dei molluschi, utilizza il guscio per difendersi e ripararsi dai pericoli. Sul capo ci sono quattro tentacoli: due antenne che portano gli occhi e due tentacoli tattili usati come organi di senso. E' nota per la sua lentezza, "sfiora" infatti i 0,007 Km/h. E' un animale ermafrodita lo stesso individuo porta, cioè, sia gli organi genitali maschili che femminili ma non è capace di autofecondarsi.

venerdì 16 ottobre 2009

giovedì 15 ottobre 2009

Che fico!

Ficus Carica L. è una pianta xerofila, cioè adattata ai climi caldi e a lunghi periodi di siccità. Appartiene alla famiglia delle Moraceae ed è originaria dell'Asia occidentale. I frutti del fico hanno importanti proprietà salutari: contengono ferro, calcio, potassio, vitamina A, B1, B2, PP, C, quindi aiutano a rinforzare le ossa e i denti, a mantenere efficiente la vista e a proteggere la pelle.

mercoledì 14 ottobre 2009

Cicoria selvatica

Appartiene alla famiglia delle composite, il suo nome botanico è Cichorium Inthybus, si mangia cruda o cotta, fa bene allo stomaco e al fegato. Contiene sali di potassio, ferro, vitamine, lipidi, protidi, contiene anche un latice molto amaro, la lattucina. Grazie a questi componenti è un ottimo tonico, amaro, digestivo, remineralizzante, antianemico, depurativo e diuretico.

martedì 13 ottobre 2009

Il millepiedi

Appartiene al phylum degli Artropodi, è un Miriapode Diplopode sottordine dei Chilognati. Le varie specie sono vegetariane, hanno corpo cilindrico, il capo presenta brevi antenne all'estremità, il corpo è uniforme e costituito da un gran numero di segmenti dei quali il primo (collo) è privo di zampe, i successivi tre portano un paio di zampe ciascuno, i rimanenti due paia.

lunedì 12 ottobre 2009

Dark opale

Il basilico rosso, in realtà violaceo, è popolare per i suoi effetti antinfiammatori e per le sue proprietà antiossidanti, ma è anche noto per la sua azione antistress. Era molto usato in India dove gli indù sfruttavano la sua capacità di rafforzare il sistema immunitario.

venerdì 9 ottobre 2009

mercoledì 7 ottobre 2009

Fiori assassini

Nerium Oleander (oleandro) è una delle piante più tossiche che si conoscano, per qualsiasi specie animale. La sua ingestione provoca tachicardia, vomito, disturbi del sitema nervoso centrale. L'ingestione di grandi quantità può portare alla morte per collasso cardio-respiratorio. Si racconta che molti soldati di Napoleone morirono avvelenati dopo aver usato rami di oleandro come spiedi per cuocere la carne.

martedì 6 ottobre 2009

Arte in Sicilia

Paesino di 3 mila abitanti a 400 metri sul livello del mare, passeggiando per i vicoletti ad un certo punto ti volti e...scorgi tra le case e i panni stesi una meraviglia architettonica con uno splendido portale in marmo del XVI secolo di fattura manierista.
Anche questo è il bello della mia terra!

lunedì 5 ottobre 2009

Mal d'Africa


Non credete anche voi che questa stupenda elefantessa del bioparco di Roma stia sognando le sterminate savane africane?

venerdì 2 ottobre 2009

Mille scintille colorate

Auguro un buon fine settimana a tutti voi. E grazie di essermi stati vicini nella mia prima settimana da blogger. :-)

giovedì 1 ottobre 2009

Destino al vento

Il Dente di Leone o Tarassaco per disperdere i suoi semi e quindi conservare la specie, utilizza una strategia particolare: ogni frutto è provvisto del caratteristico pappo, un ciuffo di peli bianchi, che funge da paracadute agevolando la dispersione del seme col vento. Quella nella foto è un'infruttescenza, cioè un insieme di frutti.