mercoledì 14 ottobre 2009

Cicoria selvatica

Appartiene alla famiglia delle composite, il suo nome botanico è Cichorium Inthybus, si mangia cruda o cotta, fa bene allo stomaco e al fegato. Contiene sali di potassio, ferro, vitamine, lipidi, protidi, contiene anche un latice molto amaro, la lattucina. Grazie a questi componenti è un ottimo tonico, amaro, digestivo, remineralizzante, antianemico, depurativo e diuretico.

3 commenti:

  1. Antianemico ...... può diventarmi amico.
    Comune a un bellissimo fiore. Miao mari

    RispondiElimina
  2. Come sempre, grandi informazioni e belle foto. Congratulazioni.

    RispondiElimina