venerdì 27 novembre 2009

Musetto micio

Il gatto è in grado di sapere della presenza di cibo, pur non vedendolo, semplicemente sentendone l’odore anche da buona distanza. L’olfatto del gatto, ad esempio, è particolarmente sensibile a vari composti azotati, consentendo al micio di stabilire, con grande sensibilità, se il pasto è rancido e andato a male. L’olfatto è importante anche nella vita sessuale, fornendo la capacità di distinguere a distanza un maschio da una femmina.
Molto importanti sono anche i baffi, che funzionano come un radar, ogni gatto possiede circa 24 vibrisse mobili, dodici per ogni lato del muso, disposte su quattro file orizzontali. E' una zona particolarmente irrorata da vasi sanguigni e dotata di numerose terminazioni nervose. Le vibrisse sono indispensabili per trovare la strada al buio, per "identificare" le diverse parti del corpo di una preda appena catturata e per capire come entrare o uscire da un passaggio angusto.

5 commenti:

  1. Non sapevo che le vibrisse di un gatto fossero 24.
    Quanto ho da imparare...

    RispondiElimina
  2. Encantador blog el tuyo, un placer haber pasado por tu espacio.

    Saludos y un abrazo.

    RispondiElimina
  3. Siccome sono un curiosone, stasera ho da contare 120 vibrisse ;-)

    RispondiElimina
  4. Un gusto saber cosas nuevas , y ver tus imagenes.


    Un beso

    RispondiElimina